Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

NUOVO ABBATTIMENTO DELLA SPESA DEL PERSONALE ALLA CITTÀ METROPOLITANA

“LA LEGGE NON E’ UGUALE PER TUTTI”

provincia-di-bari

Venerdì scorso siamo stati convocati dalla parte pubblica della città metropolitana per l’informativa sulla nuova delibera sull’abbattimento della spesa del personale. L'Amministrazione ha deciso di trattenere tutta la polizia provinciale, come consentito dal decreto Enti locali e taglia fornero e prefornero.
La nostra Organizzazione, in premessa ha sottolineato ancora una volta la documentazione mancata riguardo le proiezioni sulla situazione finanziaria dell’Ente.
Questioni di cui si chiacchiera nei corridoi ma di cui non abbiamo mai avuto ufficialmente  informazioni.
Perché se è certo che conveniamo sul taglio e sull’evitare il più possibile problemi al personale che resta alle dipendenze dell’Ente, tuttavia rimane per noi difficile discutere senza conoscere le risorse effettivamente disponibili, per capire poi la necessità e l’entità effettiva del taglio da operare.
In primis riteniamo si debba intervenire nello stesso modo su comparto e dirigenza.
Inoltre, anche se la nostra Organizzazione vuole dare la piùampia possibilità agli addetti di andar via in quiescenza, allo stesso tempo vorrebbe evitare di fare danni a lavoratori 60enni, che hanno ancora la possibilità di molti anni di lavoro, monoreddito con figli a carico, per cui sei anni di anticipo sul massimo della pensione diventa un taglio di una cifra importante.
Questo non significa tornare indietro sulle scelte adottate ma significa valutare con più accuratezza alcune cose. Ad esempio, si potrebbe effettuare la riduzione numerica della dirigenza adottando gli stessi criteri utilizzati per il comparto, cioe’ trattenendo in servizio a chi  manca un cospicuo numero di anni al pensionamento  e lasciando andare in prefornero a chi manca di meno. Equiparando dunque nel taglio e nei criteri comparto e dirigenza. Non si capisce infatti perchè, se è vero che la situazione è così drammatica dal punto di vista finanziario, si continua a fare discriminazioni illegittime tra comparto e dirigenza.
E dunque, o si taglia su tutto o, se discrezionalità deve essere adottata, la si applica a dirigenza e comparto.
Tanto piu che. se le postazioni in organico previste a tutt’oggi per i dirigenti sono 16, se se ne tagliano 2 o 3, che significa un gran risparmio, non può che far bene alle
finanze della città metropolitana.
Per cui noi riteniamo che in questo momento debba essere fatto il taglio necessario previsto dalla norma nel minimo del 30%, comprendendo i dirigenti. Attenzionando quello che avverrà a livello di legge regionale, perché non vorremmo che lo zelo adoperato in questo momento dalla parte pubblica pesi ancora una volta sui lavoratori piu’ deboli e meno tutelati dal punto di vista economico.
Scelte di cui non vogliamo essere considerati corresponsabili, pertanto abbiamo chiesto al punto 18 della delibera la sostituzione della parola “partecipazione delle OO.SS.” con “informazione”.
Perché questa è la realta’ di fatto.


Bari, 24 ottobre 2015

Ultima modifica il Lunedì, 26 Ottobre 2015 19:54

Visite: 577

Sicurezza nei luoghi di lavoro

sicurezza-lavoro

Quando si lavora con costanza e determinazione i risultati arrivano.
Lo dimostra tutta l’attività svolta con caparbietà in questi ultimi mesi dalla FP CGIL per il riconoscimento dei diritti dei lavoratori in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Ricordiamo il nostro impegno per la soluzione dei problemi sull’idoneità degli ambienti di lavoro del Municipio di Carbonara, dove sono già intervenuti i tecnici della Ripartizione Edilizia Pubblica individuando un immobile in cui trasferire il personale.

Analogo impegno è stato profuso, nei mesi estivi, per una soluzione immediata al mancato funzionamento dell’impianto di climatizzazione del Palazzo dell’Economia.
In quell’occasione la FPCGIL non ha esitato a denunciare all’Ispettorato del Lavoro e alla ASL le condizioni di lavoro intollerabili subite dai lavoratori e dall’utenza.  Condizioni denunciate clamorosamente anche dalla stampa.
Attualmente siamo in attesa che vengano ripristinate, nello stesso Palazzo, anche le pompe di calore, per affrontare adeguatamente i mesi invernali. Operazione in cui la vigilanza della nostra Organizzazione non verra’ mai meno.

Un risultato rilevante è stato inoltre ottenuto nei giorni scorsi per il ripristino di condizioni di sicurezza della scuola materna S. Michele. Infatti, dopo la segnalazione della FP CGIL, è intervenuta tempestivamente la Direzione Generale e il 14 ottobre scorso i tecnici del Settore Edilizia Scolastica, dopo un sopralluogo, hanno relazionato sugli interventi per rendere idonei gli ambienti di lavoro. Interventi già calendarizzati per le prossime festività natalizie, quando i bambini saranno in vacanza.

La CGIL continuerà a far valere tenacemente in ogni sede i diritti dei lavoratori, anche in ambiti particolarmente delicati, a cominciare da quelli occupati da assistenti sociali e da addetti alla Ripartizione PEGL.
Ambiti sui quali stiamo già intervenendo.

Resta comunque confermata la disponibilità della CGIL a raccogliere tutte le istanze dei dipendenti del Comune di Bari, poiché riteniamo che la sicurezza e la salubrità dei luoghi di lavoro sia elemento fondamentale in un rapporto lavorativo rispettoso di lavoratori e utenza.

Bari, 21 ottobre 2015

Segretario: Patrizia Tomaselli
Coord. aziendale: Michele Favia

Ultima modifica il Mercoledì, 21 Ottobre 2015 11:07

Visite: 731

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

Banner Bandi

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"