Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

Presidio Ospedaliero di Monopoli: Situazione Insostenibile

Ospedale-di-Monopoli

BARI, 11/04/2015


COMUNICATO
ANTONIO VENTRELLI SEGRETARIO FUNZIONE PUBBLICA CGIL BARI
-
È ormai da tempo che presso il Presidio Ospedaliero di Monopoli si vive una situazione
insostenibile a causa della carenza di personale sanitario.
Infatti, sono molti i Reparti che sono in grande sofferenza e che fanno grande fatica a
garantire quotidianamente il servizio e l'assistenza ai cittadini del territorio.
In particolare, il Presidio Ospedaliero "San Giacomo" risulta essere carente di N. 22
infermieri, di n. 5 O.T.A. e/o O.S.S., di n. 2 tecnici di radiologia, di n. 2 puericultrici, n 1
ostetrica, n. 7 coordinatori (di cui uno tecnico).
I reparti che risultano in maggiore sofferenza per la carenza di personale sanitario sono i
seguenti:
"Ortopedia" che ha una carenza di n. 5 infermieri e n. 1 O.T.A. e/o O.S.S.;
" Rianimazione" che ha una carenza di n. 4 infermieri e n. 1 coordinatore;
"Chirurgia" che ha una carenza di n. 2 infermieri, di n. 2 O.T.A. e/o O.S.S. e n. 1
coordinatore;
"Dialisi" che ha una carenza di n. 3 infermieri;
"Urologia" che ha una carenza di n. 2 infermieri e n. 1 O.T.A. e/o O.S.S.;
"Laboratorio Analisi" che ha una carenza di n. 2 tecnici di laboratorio e di n. 1 coordinatore;
"Pediatria" che ha una carenza di n. 1 infermiere e di n. 2 puericultrici;
"Ostetricia" che ha una carenza di n. 1 infermiere e di n. 1 ostetrica;
"Radiologia" che ha una carenza di n. 2 tecnici di radiologia;
"Cardiologia" che ha una carenza in organico di n. 1 infermiere e la presenza di numerosi
infermieri esonerati da attività di reparto (ben 4) o dalle notti (1) che rendono difficoltosa la
programmazione dei turni di lavoro.
Tale situazione e' aggravata ulteriormente dal fatto che diverse unità infermieristiche abili
sono assegnate (anche se non previste) in Direzione Sanitaria, in spregio alle condizioni di
grave difficoltà in cui versano gran parte dei reparti per la carenza di personale sanitario.
Le condizioni di lavoro nel Presidio Ospedaliero di Monopoli sono poi aggravate dall'esubero
dei ricoveri rispetto ai posti letto assegnati in gran parte dei Reparti.
Questa situazione di emergenza per la carenza di personale sanitario e per eccesso di ricoveri
rispetto ai posti letto assegnati all'Ospedale di Monopoli, ha reso ormai insostenibili le
condizioni di lavoro degli operatori sanitari massacrati da pesanti turni e carichi di lavoro con
gravi rischi per la salute dei cittadini del territorio e degli stessi lavoratori.
Pertanto, la FP CGIL di Bari invita la Direzione Strategica della ASL BA ad affrontare e
risolvere con la dovuta urgenza le summenzionate gravi criticità del Presidio Ospedaliero
"San Giacomo" di Monopoli al fine di garantire un adeguato livello di assistenza sanitaria ai
cittadini del territorio e condizioni di lavoro più sicure agli operatori sanitari che vi lavorano.

Ultima modifica il Lunedì, 13 Aprile 2015 09:38

Visite: 772

FINO A SEI MESI SENZA STIPENDIO!

sanita
Sciopero dei dipendenti del Presidio di Riabilitazione "Padre Pio" di Capurso

Domani, mercoledì 8 aprile, i dipendenti del Presidio di Riabilitazione Padre Pio ricorreranno allo sciopero per rivendicare diverse mensilità non corrisposte dalla Società GMS s.p.a. che gestisce la struttura in regime di accreditamento istituzionale. Numerose sono state le richieste di incontro da parte dei dipendenti all'azienda e alle Istituzioni senza alcun riscontro fattivo.

È del 12 marzo scorso il mancato accordo sindacale davanti al Prefetto per la procedura amministrativa di conciliazione che ha portato alla proclamazione dello sciopero.
Nel frattempo, sono state avviate anche denunce all' Ispettorato del Lavoro.
Ad inasprire il già ruvido rapporto tra dipendenti e Società GMS s.p.a., non nuova a cronici ritardi nella corresponsione degli stipendi (due o tre mesi è stata regola per dieci anni), sono stati diversi comunicati dell'amministratore unico che, a più riprese, rassicurava tutti dicendo che la situazione stava per risolversi grazie ad un accordo con un istituto bancario. Naturalmente non è stato così!

Il 12 marzo, davanti al Prefetto, noi, OO.SS., abbiamo verbalizzato il mancato accordo per la conciliazione, data l'assenza della società GMS s.p.a. che, a meno di 24 ore dall'incontro istituzionale, aveva chiesto un rinvio in quanto si era ricordata che " uno dei responsabili societari era impegnato quale teste in un procedimento penale presso il Tribunale di Bari". Probabilmente non c'era nessuno altro responsabile che potesse venire a chiarire ciò che ora, dopo la proclamazione dello sciopero, vorrebbero fare con estremo ritardo. È un bruttissimo segnale che leggiamo come un tentativo di impedire quel sacrosanto diritto all'esercizio dello sciopero per reclamare la regolare retribuzione!

Al momento i dipendenti vantano crediti relativi alle mensilità di dicembre 2014, gennaio, febbraio e marzo 2015 ed, in più, il saldo delle rate (accordo tra azienda e lavoratori) dei mensilità di febbraio e marzo 2014.

Le Istituzioni? Da parte di alcune il silenzio finalmente è terminato. Con l'avvicendamento dei vertici della ASL Bari abbiamo ricevuto grande disponibilità ad essere accolti, ascoltati e a prendersi in carico l'annosa problematica. A tal proposito abbiamo ricevuto comunicazione che il 31 del mese scorso la ASL Bari avrebbe tenuto una conferenza di servizio ad hoc a seguito delle azioni dei nostri legali volte a invitare e diffidare al pagamento delle retribuzioni in luogo del datore di lavoro esecutore di affidamento ed inadempiente all'obbligo di corrispondere le retribuzioni. Al momento non conosciamo gli esiti. Pertanto, riteniamo che lo sciopero di domani, che si articolerà con un sit in di protesta nel piazzale antistante l'ingresso della ASL Bari, possa essere utile anche ad avere lumi in tal senso.

Bari, 7 aprile 2015 

Domenico Ficco

Segretario Generale Fp CGIL Bari

Ultima modifica il Martedì, 07 Aprile 2015 14:52

Visite: 657

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

bannercontrolloposizione

banner SIRIOPERSEO

tre leggi

blog rossana

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-06

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-12

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"