Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

ASL BA - MOBILITA' FISIOTERAPISTI

fisioterapia

 

 

 

FP CGIL      UIL FPL       FIALS 
Segreterie Provinciali BARI

 

Bari, 26 marzo 2013

 

al dott. Angelo Domenico Colasanto Direttore Generale ASL BA

--------------------------------------------

e, p.c. al dott. Francesco Lippolis Direttore A.G.R.U. ASL BA

--------------------------------------------

oggetto: mobilità Fisioterapisti

 

Considerato che le risultanze dell’incontro odierno, convocato con la nota prot. 54837/2, non hanno portato ad alcuna definizione della problematica relativa ai processi di mobilità del personale C.P.S. Fisioterapista, avviati con la nota prot. 33791/1,

C H I E D I A M O

l’urgente convocazione in merito di un apposito incontro a cui partecipi anche il Direttore Sanitario della ASL BA. Nelle more della definizione della citata problematica, si chiede la revoca di tutte le disposizioni di servizio inerenti la mobilità del predetto personale. In attesa di cortese e sollecito cenno di riscontro, inviamo distinti saluti.

                                                  FP CGIL                          UIL FPL                               FIALS
                                                 G. Labate                        P. Bruno                          M. Mincuzzi

 

Ultima modifica il Giovedì, 28 Marzo 2013 08:16

Visite: 2013

Dirigenti ex destabilizzati ASL Bari: la svolta

medici ex destabilizzati

 

Dopo anni di estenuanti vicissitudini, la arcinota questione relativa ai dirigenti della sanita’ pugliese, stabilizzati da una legge regionale, successivamente dichiarata nulla da una sentenza della Corte Costituzionale, è ad una svolta, almeno nella ASL Bari. Il 30 novembre c/o la Direzione Provinciale del lavoro di Bari è stata siglata la conciliazione tra la ASL Bari e i dirigenti che avevano presentato ricorso contro il licenziamento e avanzato legittimamente richiesta risarcitoria per il danno subito, non essendo ravvisabile alcuna responsabilità nei loro confronti per una legge regionale dichiarata poi incostituzionale.

L’accordo prevede il mantenimento in servizio dei ricorrenti a tempo indeterminato fino alla sentenza definitiva con rinuncia da parte degli stessi alla richiesta risarcitoria in caso di sentenza a loro favorevole (ricordiamo che in caso di condanna le ASL pugliesi dovrebbero risarcire milioni di euro).

Considerato il quadro generale di gravissima incertezza del mercato del lavoro, che coinvolge sempre più anche il settore della pubblica dipendenza, il licenziamento come alternativa immanente, la possibilità di conservare la richiesta risarcitoria in caso di sentenza avversa al dirigente, l'eventualità di soluzioni legislative regionali e/o governative sulla questione, la garanzia della continuità del lavoro da un lato e dell’assistenza in punti nevralgici del sistema sanitario pugliese, crediamo sia una soluzione positiva, anche se non quella auspicata dai dirigenti e dalle OO.SS..

Va ribadito che il merito del risultato ottenuto è da ascrivere soprattutto al Direttore Colasanto, nonchè all'impegno costante delle Organizzazioni Sindacali, CGIL in testa, e dei legali coinvolti e alla tenacia dei dirigenti interessati.

Siamo convinti che le altre Aziende pugliesi seguiranno il percorso della ASL BARI e della ASL BAT scegliendo di garantire l'assistenza sanitaria e la dignità del lavoro.

Una nota a parte merita, invece, l'indecorosa strumentalizzazione mediatica da parte di certi personaggi, compresi alcuni rappresentanti del mondo politico o sindacalisti dell'ultima ora in cerca di visibilità che speculano sulle vicende umane, prima ancora che lavorative, del mondo del precariato e poi si dissolvono.

Bari, 1/12/2012

                                                                                                                     FP CGIL Medici
                                                                                                                  Antonio Mazzarella

 

Ultima modifica il Domenica, 02 Dicembre 2012 09:52

Visite: 1851

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

Banner Bandi

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"