Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

Richiesta incontro urgente difficoltà economico-finaziarie cooperative.

cooperative

ANCI Puglia
Legacoop Puglia
Confcooperative Bari-Bat
AGCI Puglia
Assessore al Welfare Regione Puglia
Assessore al Lavoro Regione Puglia

 

OGGETTO: difficoltà economico-finaziarie cooperative . Richiesta incontro urgente.

    La scrivente O.S. sta registrando – a dire la verità,  da diverso tempo - una serie di manifeste difficoltà economico-finanziarie in capo al mondo cooperativistico del proprio territorio tali da portare talune cooperative ad annunciare (nei casi di condotta più rispettosa delle relazioni sindacali) l’impossibilità di ottemperare con regolarità alla corresponsione degli stipendi ai lavoratori.

Inutile dire che nella maggior parte dei casi la causa delle difficoltà risiede nell’allungamento – oltremodo smisurato – dei tempi di pagamento da parte delle Amministrazioni locali (prevalentemente Comuni e Ambiti territoriali di zona) che affidano servizi al mondo cooperativistico. Questi tempi così dilatati molto spesso espongono il mondo delle cooperative al ricorso ad affidamenti di Istituti di credito che, oltre un certo limite, non garantiscono ulteriori anticipazioni se non a fronte dell’incasso dei propri crediti.

E’ evidente che la scrivente, pur comprendendo le difficoltà in cui le cooperative sono costrette a destreggiarsi oggigiorno, non può assolutamente tollerare che si possa scaricare sugli ignari lavoratori il peso di un sistema che purtroppo non funziona come dovrebbe.
 
    Pertanto, a parere della scrivente, potenziali ritardi nei pagamenti delle retribuzioni non sono e non saranno assolutamente accettati.  La Funzione Pubblica CGIL ritiene che, a fronte di una prestazione resa, vi sia un diritto costituzionalmente riconosciuto che deve essere garantito: la retribuzione. Non solo. A ciò si aggiunga che il legislatore, nei casi di specie (appalti e/o concessioni), ha dato la possibilità attraverso il comma 5 dell’art. 30 del D. Lgs.  50/2016 alle stazioni appaltanti, in caso di ritardo nel pagamento delle retribuzioni dovute al personale, di pagare “anche in corso d’opera direttamente ai lavoratori le retribuzioni arretrate, detraendo il relativo importo dalle somme dovute all’affidatario del contratto”.  

Orbene la scrivente O.S. ritiene che parti datoriali e parti sindacali dovrebbero  procedere congiuntamente (senza ostruzionismo da parte di alcuno) al ricorso allo strumento succitato per fare in modo che ciascuno provveda ad adempiere  ai propri obblighi senza mettere nessuno in evidenti difficoltà, men che meno i lavoratori ed il mondo cooperativistico. Nessun ostruzionismo ci si aspetta dalle stesse Amministrazioni Pubbliche che, in prima istanza dovrebbero provare a non accumulare così tanti debiti ed, in seconda, dovrebbero procedere senza indugio a dar seguito alle procedure applicative del potere sostituivo della P.A.

E’ evidente che c’è un problema e che la misura è colma. Pertanto l’occasione diventa utile per sollecitare tutti i destinatari della presente a che si attivi, il prima possibile, un momento di confronto per far in modo che situazioni di drammi, quali quelli finora registrati dal sindacato, non abbiano più a ripetersi soprattutto quando chi “grida aiuto” è colui che, per carenza di “pubblico”, eroga - per interposta persona - servizi pubblici.

In attesa di riscontro, distinti saluti.

Domenico Ficco
Segretario generale FP CGIL BARI

Ultima modifica il Mercoledì, 08 Febbraio 2017 12:42

Visite: 366

Ruvo Servizi: bella sorpresa nell'uovo di Pasqua!

uovo-di-pasqua


Non è possibile apprendere dalle testate giornalistiche la notizia che la ditta Ruvo Servizi chiude dopo dodici anni di attività; non è possibile apprenderlo il giorno di Pasqua!

Bella sorpresa nell’uovo di Pasqua per i circa 50 dipendenti che rischiano il proprio posto di lavoro!

La Funzione Pubblica CGIL di Bari, insieme alla Filcams CGIL Bari, ritiene che sia assolutamente necessario ed urgente fissare un incontro, immediatamente dopo le festività, per esplorare tutte le possibili soluzioni alla grave situazione creatasi a Ruvo di Puglia.

Non è pensabile, infatti, che si possa interrompere, nemmeno per un attimo, l’erogazione dei servizi ai cittadini più bisognosi: disabili ed anziani.

Nell’ultima riunione, tenutasi a febbraio u.s. presso il comune di Ruvo di Puglia unitamente al Sindaco Ottombrini e all’Amministratore della “Ruvo Servizi s.r.l.”, si fece cenno all’eventualità di una risposta negativa al quesito rivolto alla Corte dei Conti ed alla possibilità di non poter continuare a gestire “in proprio” la Ruvo servizi s.r.l.

In tale occasione, i sindacati manifestarono tutte le proprie preoccupazioni circa tale evenienza, purtroppo verificatasi, ed al contempo chiesero una tempestiva attivazione per contrastare ipotesi di interruzione dei servizi.

Nell’apprendere, attraverso i mezzi di stampa e proprio nel giorno di Pasqua, il parere negativo al quesito inviato alla Corte dei Conti manifestiamo tutta la nostra preoccupazione e sollecitiamo un piano urgente volto ad assicurare la continuità dei servizi, invitando ad esplorare tutte le ipotesi possibili a tutela di utenti e lavoratori.

… e speriamo che, per i lavoratori della Ruvo Servizi, l’agnello non sia risultato troppo indigesto dopo la sorpresa dell’uovo di Pasqua!

 

                               Domenico Ficco                                                   Pino Monno
                            Segretario Generale                                            Segretario Prov.le
                                  FP CGIL Bari                                                       FP CGIL Bari

 

Scarica il comunicato

 

Ultima modifica il Giovedì, 04 Aprile 2013 20:29

Visite: 1440

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

bannercontrolloposizione

banner SIRIOPERSEO

tre leggi

blog rossana

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-06

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-12

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 15 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"