Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

Richiesta riparto quote fondo previdenza e assistenza

ComunediBari

Bari, 05/03/2014

Al Direttore Generale
Comune di Bari

Al Comandante
Polizia Municipale
                        
Al Dirigente
Ripartizione Finanziaria
BARI
    


OGGETTO: Richiesta riparto quote fondo previdenza e assistenza.


La scrivente Organizzazione Sindacale, considerato che in applicazione del CCNL e delle delibere di G.C. di riparto delle somme incamerate dai proventi contravvenzionali di cui all’art. 208 del Codice della Strada annualmente sono accantonate le risorse destinate al fondo di cui in oggetto per il personale della PM, chiede l’immediata suddivisione in quote individuali delle somme annualmente accantonate, al fine di non penalizzare il personale interessato e di consentire una attenta valutazione per una eventuale e volontaria partecipazione al fondo di previdenza complementare Perseo.

 In attesa di urgente riscontro, si porgono distinti saluti.
                                                                        

Il Delegato alla PM         Il Segretario Aziendale              Il Segretario Provinciale
 (Pino Delle Foglie)            (Michele Favia)                        (Patrizia Tomaselli)
                                 

Ultima modifica il Venerdì, 14 Marzo 2014 11:35

Visite: 938

Comunicazioni P.M.

ComunediBari

Al Direttore del Personale

Al Comandante della P.M.

E p.c.  Al Sindaco
Comune di Bari

Bari 06/02/2014
Oggetto: comunicazioni P.M.

                La scrivente O.S.,in riferimento allo svolgimento delle assemblee tenutesi il 4 e 5 febbraio u.s., stigmatizza il comportamento ostentato dall’Ente che, di fatto, non ha favorito la partecipazione ai suddetti incontri dei lavoratori, impedendo agli stessi di utilizzare il mezzo di trasporto ordinariamente messo a disposizione dal comando per rientrare in tempo utile per partecipare all’assemblea, e ci riferiamo a quei lavoratori che quotidianamente sono accompagnati sul luogo di lavoro, come da protocollo d’intesa, con il pullmino.
               Comportamenti che hanno rasentato la condotta antisindacale e che non siamo più disposti a tollerare, pertanto diffidiamo l’Ente dal procrastinare i suddetti comportamenti, con l’auspicio che gli stessi non abbiano più a ripetersi, viceversa saremo costretti ad adottare tutte le tutele previste dalla normativa vigente.
                 A seguire, veniamo a conoscenza che è stato disposto un servizio di piantonamento degli agenti di PM. presso le circoscrizioni. Pur apprezzando la sensibilità dell’Amministrazione a tutela del personale dipendente, riteniamo che prima di avviare un nuovo servizio vada comunicata preventiva informazione alle OO.SS. sulle modalità organizzazione e di svolgimento del servizio, ricordando che le condizioni di sicurezza vanno garantite per tutto il personale, ancora di più per quegli operatori che sono chiamati ad intervenire per garantire l’incolumità dei lavoratori e dei cittadini, come avviene per tutte le forze dell’ordine.
               Inoltre vogliamo sottolineare ancora che ci giungono notizie dell’effettuazione di P.C.T. garantite da una sola pattuglia. Regole precipue di sicurezza, invece, suggeriscono che sarebbe opportuno che fossero assicurate per quel servizio almeno due pattuglie con quattro agenti.
              Pertanto, riguardo a quanto su accennato, chiediamo un incontro urgente finalizzato a chiarire e a dirimere quanto sopra.
               Chiediamo, inoltre, che i tavoli tecnici che si stanno effettuando con una periodicità quasi settimanale, siano preceduti da una informativa completa in merito agli argomenti posti all’ordine del giorno, allegando eventuali proposte da discutere sul tavolo, per consentire alle OO.SS. di poter offrire un contributo fattivo alla soluzione delle problematiche e la massima socializzazione delle questioni ai lavoratori che a quei tavoli non partecipano, ma che dovranno essere adeguatamente informati.
              In attesa di urgente riscontro, cogliamo l’occasione per porgere distinti saluti.
              
        ll Segretario FP CGIL Bari                                                                   
           (Patrizia Tomaselli)                                                                

Ultima modifica il Venerdì, 07 Febbraio 2014 12:29

Visite: 650

Sicurezza personale servizio socio-educativo comune di Bari

ServSocBari

CONFERENZA STAMPA

sicurezza personale servizio socio-educativo comune di Bari

Malgrado da tempo le scriventi OO.SS. si ostinino a richiamare l'attenzione sulla condizione di difficoltà in cui opera il personale del Servizio socio-educativo chiedendo tavoli tecnici all'Amministrazione del comune di Bari a seguito dei quali la stessa ha assunto impegni in tal senso - non ultimo lo scorso ottobre - in seguito a fatti cruenti che hanno focalizzato l'attenzione sullo stato di insicurezza in cui si opera, l'Amministrazione ha reso a tutt'oggi quegli stessi tavoli inconcludenti.
In vista dell'attuazione  prossima dei Municipi, così come previsto dalla delibera di c.c. n.65 del 5.11.2013, non appare più possibile alle scriventi bypassare un momento di confronto con l'Ente, che dovrà prendere atto, e operare conseguentemente, della carenza gravissima di personale, insufficiente a provvedere ai bisogni e ai servizi di una città dalle mille complessità come Bari, assicurando dignità ai cittadini con servizi di qualità, personale adeguato numericamente e opportunamente tutelato, oltre che valorizzato professionalmente, e strutture adeguate, a portata di cittadino.
Questo vogliono denunciare le scriventi nella conferenza stampa che si terrà il 3 febbraio 2014 alle 15,30 presso la sala consiliare del Comune di Bari, perché il momento e' arrivato, quello di mettere un punto a una situazione non più' possibile da tollerare, specie in una città come Bari, prossima città metropolitana, che merita una riorganizzazione all'altezza di operatori di grande professionalità e impegno, così' come hanno a tutt'oggi dimostrato di essere, che potranno erogare servizi efficaci, se messi nelle condizioni di farlo.

Cgil Fp         Uil Fpl                                  
(Tomaselli)    (De Gregorio)               

Ultima modifica il Giovedì, 06 Febbraio 2014 08:11

Visite: 563

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

Banner Bandi

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"