Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
A+ A A-
Tools

ASL BA: Regolamento per la Graduazione delle Funzioni Dirigenziali - Area Medica e Veterinaria.

fpcgil bari

Con la Delibera n. 2252 del 22/12/2016 la ASL BARI ha adottato il Regolamento sulla Graduazione delle Funzioni.
Il Regolamento è il risultato di un percorso non facile che ha visto Amministrazione e OO.SS. Mediche impegnate a condividere un’impostazione nella attribuzione degli incarichi che vede al centro la valorizzazione degli incarichi professionali.
Va detto, in prima istanza, che si è voluto (Direzione Generale e OOSS) ridurre il gap del passato fra pesatura degli incarichi gestionali e quelli di natura professionale tenuto conto di un sistema come quello sanitario pugliese in cui la distinzione fra responsabilità gestionale e quella professionale è, spesso, solo sulla carta e non per colpa dei dirigenti medici e sanitari.
Da sempre la CGIL ha sostenuto con forza il giusto riconoscimento delle professionalità di tanti dirigenti sanitari che quotidianamente svolgono il lavoro con capacità e competenza ma che hanno visto mortificato il compenso economico perché non titolari di struttura, pur svolgendo, di fatto le stesse funzioni .
Premesso che, a scanso di equivoci, abbiamo ottenuto la cancellazione della proposta della precedente amministrazione che prevedeva, per le Strutture Complesse una di tipo “hub” e una di tipo “spoke” (di fatto discriminando i primari in Direttori di serie A e di serie B), e che ad ognuno sarà corrisposta la quota spettante di retribuzione di posizione fissa prevista dal tabellare, si è voluto intervenire sulla retribuzione di posizione variabile aziendale.
In particolare per i colleghi medici che, a causa delle ristrutturazioni aziendali e non per demerito, hanno perso la struttura semplice e, ancor più per i colleghi con esperienza professionale superiore ai 15 anni ma mai titolari di struttura, si è voluto inserire la classe C1 il cui peso economico è equivalente al titolare di struttura semplice (min 60 max 80).
Abbiamo voluto inserire negli incarichi professionali le Classi C2 e C3 per i colleghi al termine dei 5 anni di esperienza professionale.
Anche per i colleghi con meno di 5 anni di esperienza professionale abbiamo previsto un compenso nella graduazione  che può apparire minimo (10) se non si considera che per essi la retribuzione di posizione minima contrattuale è pari a zero.
Ovviamente, come previsto dai CC.NN.LL. e dalla L. 502/92, ai dirigenti al termine dei 5 anni di esperienza professionale spetta di diritto quantomeno  un incarico di categoria superiore, (e la possibilità anche di Struttura Semplice!) ma  abbiamo voluto incardinare il principio della valorizzazione degli incarichi professionali
Non può che riempirci di orgoglio il fatto che lo stesso Comitato di Settore nell’Atto di Indirizzo  per i rinnovi contrattuali dell’Area Dirigenziale ha posto (Titolo III – Assetto Professionale, par. 1 ) ha condiviso la nostra impostazione: "Coerentemente va realizzato un percorso di carriera, sviluppato ed attivato in sede di contrattazione aziendale per la dirigenza medico - veterinaria e sanitaria, nel quale gli incarichi professionali e di alta professionalità, con la dovuta graduazione contrattuale, abbiano omogenea dignità giuridica e la stessa parametrazione economica di quelli gestionali, compresi quelli di struttura complessa, anche in considerazione della prevista ed estesa riduzione degli incarichi di Unità Semplice e di Unità Complessa.”
E’ solo l’inizio. Non è stato facile. Non tutte le sigle hanno firmato l’accordo (quali lo vedete sul Regolamento allegato alla delibera). Lasciamo che siate voi a giudicare.
Ci auguriamo che analogo risultato si ottenga al tavolo della Dirigenza Sanitaria non medica.
Raccomandiamo all’Azienda di fornire la più ampia e approfondita informazione ai Direttori di UU.OO. per la migliore applicazione del Regolamento  attraverso confronti con gli Uffici dell’AGRU e della Direzione Strategica e, se del caso, delle stesse OOSS..
Ci aspettiamo che su altre questioni rimaste inspiegabilmente sospese per troppo tempo (mensa, residui fondo 2015) l’Azienda dimostri lo stesso atteggiamento risolvendole nell’immediato .
Bari, 5/01/2017

Il Segretario Prov.le FP CGIL     
F.to Antonio Ventrelli                   

Il Coordinatore ASL BA Dirigenza Medica e Sanitaria FP CGIL
F.to Giuseppe Tarantino    

Il Coordinatore Regionale Dirigenza Medica e Sanitaria FP CGIL
F.to Antonio Mazzarella

Ultima modifica il Giovedì, 12 Gennaio 2017 10:06

Visite: 947

Sanità service ASL BA

118

All'Amministratore Unico Sanitaservice ASL BA S.r.l.

Al Direttore Generale  ASL BA


Oggetto: Richiesta di passaggio dalla posizione economica A1 a quella A2 e di trasformazione a tempo pieno dei contratti di lavoro del personale aziendale.

    La scrivente O.S., così come già rappresentato nell'ultimo incontro sindacale tenuto con le SS.LL., sollecita con ogni urgenza il passaggio del personale aziendale dalla posizione economica A1 a quella A2, considerato che i lavoratori di codesta Sanitaservice hanno ormai compiuto i tre anni di servizio nella posizione A1 così come previsto dall'art. 51 del vigente CCNL AIOP.
    Al riguardo, questa O.S. evidenzia che il suddetto passaggio economico consentirebbe un migliore e più proficuo utilizzo del personale in mansioni lavorative più qualificate che consentirebbero di superare molte delle criticità aziendali.
    La scrivente, in analogia a quanto avvenuto in altre Sanitaservice pugliesi (es. Sanitaservice Policlinico S.r.l.), sollecita inoltre la trasformazione dei contratti di lavoro dei dipendenti di codesta Azienda da tempo parziale a tempo pieno (36 ore settimanali) al fine di non creare disparità di trattamento rispetto ai lavoratori di altre aziende analoghe della regione.
    Questa O.S. coglie l'occasione, inoltre, per sollecitare le SS.LL. a procedere con  urgenza alla sostituzione delle divise ormai "consunte" a tutto il personale aziendale che ha diritto ad avere un abbigliamento decoroso durante il servizio.
Nell’attesa di un urgente riscontro della presente, si porgono cordiali saluti.

Antonio Ventrelli
Segretario FP CGIL Bari

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Gennaio 2017 16:41

Visite: 1022

FPCGILNAZIONALE
FPCGILPUGLIA

bannercontrolloposizione

banner SIRIOPERSEO

tre leggi

blog rossana

loghibottom-01

loghibottom-08

loghibottom-04

loghibottom-06

loghibottom-16

loghibottom-13

loghibottom-10

loghibottom-02x

loghibottom-14

loghibottom-09

loghibottom-07

loghibottom-12

loghibottom-02

loghibottom-11

loghibottom-15

loghibottom-16

loghibottom-03

alpa

Visitatori Online »

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online

ACCEDI ALLA WEBMAIL

webmail logo

Funzione Pubblica CGIL Bari
Via Natale Loiacono, 20/b - 70126 Bari
tel 080 5743083 - fax 080 5742751
info@pec.fpcgilbari.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FP CGIL BARI 2012 © | Tutti i diritti riservati

powered by

Powered By Arancio"altracomuncazione"